Creatore delle crasi

Veramente nuovo è soltanto ciò che non ha ancora un nome. L'obiettivo è far diventare
il nome di una nuova marca sinonimo per tutta la categoria dei prodotti.


L'associazione americana di marketing ha definito il marchio come “… un nome, termine,
simbolo, disegno, o una combinazione di tali elementi, il cui senso è differenziare
i prodotti o i servizi di uno o un gruppo di venditori dalla merce o dai servizi della
concorrenza.”
Uno dei fondatori della pubblicità moderna, Claude C. Hopkins (1866 - 1932),
affermava che: “Già il nome giusto è in se stesso una pubblicità.” [Claude C. Hopkins:
Pubblicità scientifica] Il consultatore del marketing Al Ries (*1926) dice: "La scelta di un
nome giusto è un’importante decisione di marketing da prendere. Il nome giusto porta
a una pubblicità favorevole e alla percezione da parte del consumatore. Il nome sbagliato
invece porta sul sentiero che non porta da nessuna parte."
[Al Ries, Laura Ries: La caduta
della pubblicità ed il rialzo delle PR] Similmente Tomas Bata jun. (1914 - 2008) diceva che:
“Ogni uomo d'affari sa che, se un prodotto non piace ai clienti, non lo si migliora soltanto
ma gli si dà un nuovo nome.
[Sonja Sinclair: Bata – Calzolaio per tutto il mondo]

Affinché la comunicazione del marchio sia internazionalmente comprensibile e non abbia
connotazioni negative in altre culture e linguaggi, invece delle lingue locali, si preferisce
usare, oltre al più comune inglese, anche il latino, il greco o l’esperanto. Il nome della
marca dovrebbe essere facile da ricordare e, dal punto di vista fonetico, facile da pronunciare.

Molti dei nomi più azzeccati delle aziende, delle marche, dei prodotti o simili sono
oggi le cosiddette crasi. La crasi è una parola nata dalla combinazione di due o più
altre parole (di solito delle loro radici).

Benché il filosofo, scienziato cibernetico e maestro di scacchi tedesco orientale,
Georg Klaus (1912 - 1974) a suo tempo avesse scritto che la macchina più sofisticata
non può eseguire nemmeno le più semplici creative operazioni mentali, come la creazione
di parole [Georg Klaus: Il cervello elettronico contro il cervello umano? Sui problemi
filosofici e sociali della cibernetica], oggi tali programmi di computer esistono.

Creatore delle crasi
(per la vostra ispirazione)
Il programma contiene già 7 provate magiche parole di pubblicità „you, instant,
guarantee, fast, easy, free, now“.

Un piccolo consiglio: “Le parole brevi sono le migliori e quelle familiari, quando sono
brevi, sono le migliori in assoluto.” (Winston Churchill) è valido anche nella
comunicazione di marketing.
Copyright © 2009 - 2010 Simple Effective Solutions / Všechna práva vyhrazena. All rights reserved.
Created by ADD ADVERTISING DESIGN / David Šupka 2009 2010 / www.add-design.cz